Apple Style Counter module for Joomla!

Sekirei - Sekirei “Pure Engagement”

SekireiPureEngagement

Sekirei - Sekirei “Pure Engagement”

Titolo originale prima serie: Sekirei

Titolo originale seconda serie: Sekirei “Pure Engagement”

Anno di produzione prima serie: 2008

Episodi prima serie: 12

Autore prima serie: Sakura Ashita in arte Sakurako Gokurakuin

Regia prima serie: Keizo Kusakawa

Casa di produzione prima serie:  Seven Arcs

Anno di produzione seconda serie: 2010

Episodi seconda serie: 13

Autore seconda serie: Sakura Ashita in arte Sakurako Gokurakuin

Regia seconda serie: Keizo Kusakawa

Casa di produzione seconda serie:  Seven Arcs

Genere: Ecchi, Harem, Romantico, Fantastico,

Trama: L’anime racconta la storia di Minato Sahashi un giovane studente che per la seconda volta fallisce l’esame d’ingresso alla prestigiosa Università di Tokio. Sconsolato per i ripetuti fallimenti e conscio di non poter far conto sempre sulla madre e sulla sorella minore vaga per la città senza una metà precisa quando compare sulla sua strada una misteriosa ed affascinante ragazza di nome Musubi.

Musubi è sola e senza un posto dove poter andare e la ragazza dimostra fin da subito di avere un forte interesse nei confronti di Minato, una sorta di istinto e di legame primordiale si manifesta in maniera prepotente tra i 2 attirando irrimediabilmente l’uno verso l’atra. In seguito ad un bacio tra i 2 viene sigillato un contratto, un contratto che lega fino alla morte l’Ashikabi con la sua Sekirei.

Da questo punto parte la vera e propria storia che non intendo in alcun modo svelarvi sappiate solo che a Minato e Musubi si uniranno altre 5 Sekirei (Kusano, Matsu, Tsukiumi, Kazehana e Homura). Ma chi sono in realtà le Sekirei? Qual è il loro destino? Non vi resta che guardare la serie!

Giudizio: Premetto come sempre che non sono un critico ma semplicemente un appassionato e quindi ogni giudizio che fornirò in tutte le mie recensioni è frutto di un parere assolutamente personale.

Sinceramente a me l’anime è piaciuto molto e l’ho visto anche più di una volta. La storia è facile da seguire e scorrevole. Non ci sono state puntate in cui io mi sia annoiato. In sostanza l’anime tenta a suo modo di fornire una risposta ad una domanda che accompagna l’uomo fin dalla notte dei tempi e cioè….. cosa si è disposti a fare per amore? E quanto lontano si può spingere una persona per amore?

Al di la di queste considerazioni, posso affermare che questo anime si spinge oltre alla classica storia Harem/Ecchi fatta di uomini sfigati e di bellone da copertina.

Un plauso a mio avviso merita la cura riposta sia nel disegno che nell’animazione che rendono i personaggi estremamente affascinanti. Ottima anche la caratterizzazione degli stessi personaggi, infatti ognuno ha una propria personalità distinata e caratteristiche abbastanza ben delineate.